Una domanda breve posta da Beppe. 

    Risponde Felice

    “Vorrei sapere per fare un po’ di charter in Turchia quale è la normativa e quali attestati servono”

    Fino allo scorso anno, alle bandiere straniere era consentito effettuare l’attività di noleggio (non locazione) previo pagamento di X tl per ogni posto letto dell’imbarcazione. Da quest’anno la politica “protezionista” dell’amico Tayip (attuale presidente turco n.d.a.) è arrivata ad impedire anche questo.
    Io credo che sia stata una ripicca nei confronti di tutte quelle navi che, in periodo di crisi, abbiano dismesso la bandiera nazionale ed issato una europea per poter andare a lavorare in Croazia o Grecia, ma queste sono illazioni mie.
    C’è ancora la possibilità di arrotondare con un paio di settimane di noleggio, con un imbarco in Grecia ed uno in Turchia, ma si tratta di un escamotage non proprio regolare…  e sicuramente non soddisfa i bisogni di chi necessita di lavorare regolarmente.
    Spero di aver risposto alla domanda.