Fondo “Si può fare”

    Aiutiamo chi vuole sognare, a continuare a farlo
    La creazione di questo fondo è stata quasi una naturale conseguenza della nostra scelta di vita. Quella che ci portò a realizzare un sogno, una volta da noi percepito irrealizzabile. È stato invece possibile, d’accordo grazie alla forza di volontà e determinazione, ma anche per merito della solidarietà incontrata lungo la rotta. Noi siamo dell’idea che nella vita, dopo aver ricevuto tanto, bisogna restituire a nostra volta; e quindi eccoci qui, nel tentativo di fare qualcosa di minuscolo, a vantaggio di chi è meno fortunato di noi.

    Il fondo “Si può fare” utilizzerà come canale di raccolta l’organizzazione di crowdfunding “COLLETTIAMO”, a garanzia della trasparenza. L’aiuto economico, che amiamo definire “una mano”, verrà dato a fronte di imprevisti del liveaboard che si trovasse in difficoltà in un dato momento: cosa che può capitare a tutti noi. Ovviamente verificheremo caso per caso, e cercheremo di interagire con voi nel ricevere segnalazioni, e perchè no anche per decidere tra le varie richieste.

    Il nostro è un progetto genuino, quindi cercheremo di farlo crescere, raccogliendo consigli, donazioni, e ogni altra cosa che potesse tornare utile allo scopo. Ci auguriamo altresì un giorno di raggiungere risultati tali, da vedere l’entità della “mano” trasformarsi nell’acquisto di un’intera barca per il desideroso cambiatore di vita.

     IN COSA CONSISTE

    PERCHÈ
    Il navigatore low cost è molto più di un appassionato, rappresenta nell’immaginario collettivo l’Ulisse moderno, portatore di un messaggio di libertà a cui in molti puntiamo. Se vogliamo anche una protesta e la dimostrazione che vivere con poco, a contatto del più bello e romantico elemento della natura, quale il mare, non solo è possibile ma necessario per riportare a più miti consigli questa società, fin troppo fuori “rotta” e impostata su un’errata scala di valori.

    Dunque aiutando i moderni Ulisse aiutiamo noi stessi, e in fondo i nostri sogni, senza i quali non saremmo umani.

    COSA METTIAMO NOI
    La gestione del fondo e di ogni questione legata alla filtrazione delle richieste d’aiuto.

    Per ogni acquisto di libro, ebook, corso, charter, per ogni acquisto che voi effettuerete su Amazon, passando da uno dei nostri link, e che genererà introito da Affiliate: devolveremo il 2,5% nel fondo.

    COSA METTETE VOI
    A vostro piacere! La “mano” potrà essere di natura economica, o anche un servizio (ad esempio una perizia, una assicurazione, un ormeggio, una riparazione meccanica, a vele ecc.); oppure regalando qualche oggetto in buono stato di funzionamento, inerente la richiesta del momento. E ovviamente ogni altro aiuto che riterrete di poter dare wink
    COME PARTECIPARE
    Inoltrateci le richieste direttamente via mail, o segnalateci chi ha bisogno della “mano”. Dopodiché verificheremo per primi la fondatezza e la pertinenza della richiesta. Successivamente, pubblicheremo i risultati e affronteremo insieme a tutti voi l’eventuale disanima e consigli. Poi elencheremo l’aiuto, o gli aiuti, che necessitano al richiedente e, verificata la giacenza nella cassa di bordo, apriremo alle varie forme di “mani” disposte ad intervenire. Alla fine della prassi, che riteniamo di risolvere nel più breve tempo possibile, ben conoscendo le difficoltà di chi vive in mare, “porremo materialmente la nostra mano”, condividendo con tutti voi il successo raggiunto.
    A CHI CI RIVOLGIAMO
    Il liveaboard deve vivere a bordo 12 mesi l’anno: questo non significa che ogni tanto non possa spostarsi per questioni personali laughing. Non deve avere nessuna proprietà immobiliare, nessun “bene al sole”, nessuna rendita fissa eccedente i 500€ al mese (affitto, investimenti mobiliari, ecc.), o una barca del valore di oltre 30K€. Un capitale in banca di non oltre 5K€. Se rendita presente non deve svolgere altra attività remunerativa. Se rendita non presente, non deve svolgere attività in forma “professionale” (non deve essere proprietario della Sailcharter ltd per intenderci laughing), e comunque sempre con un reddito non superiore ai 500€ al mese.

    Il fondo ha come challenge anche quello di aiutare un giovane (o una giovane) desideroso di cambiar vita, direttamente con l’acquisto di un veliero, laddove non ne avesse assoluta possibilità; il richiedente dovrà dimostrare motivazioni, organizzazione, capacità e idee valide per la produzione del reddito.

    In ogni caso, imprescindibilmente, la persona a cui rivolgeremo la nostra mano, dovrà avere caratteristiche umane adeguate: per noi il Marinaio deve essere una brava persona.

    A titolo di chiarimento, noi non potremmo mai usufruire del fondo, non rientrando nelle categorie definite sin qui: il fondo si rivolge davvero ai meno fortunati e quindi ai più coraggiosi.

    Precedenza sempre alle donne!

    Il fondo potrà intervenire anche in casi di naufragi, o eventi eccezionali indipendentemente dallo stato economico dello sfortunato protagonista, laddove se ne riscontrasse l’effettiva necessità e opportunità: più importante “la mano” si produrrà nell’organizzazione e diffusione dei contenuti, coordinando come possibile le spontanee partecipazioni, in un obiettivo preciso e credibile.

    Queste condizioni sono soggette a variazione, nello spirito di umiltà con cui  vogliamo contrassegnare l’iniziativa, aprendoci come detto al dialogo e allo scambio di opinioni tra marinai liveaboard.

    Non puoi dire di aver vissuto veramente se non hai mai fatto qualcosa per qualcuno che non potrà mai ripagarti.
    (Anonimo)

    UN RINGRAZIAMENTO PARTICOLARE A:

    La stessa piattaforma di cui siamo ospiti ha deciso di partecipare alla nostra iniziativa riducendo le spese di commissione del servizio dell’80%! Considerando che a loro volta devono riconoscere delle commissioni per ogni transazione che avverrà tramite i principali sistemi di pagamento, non è poca cosa. In più la promessa di abbatterle totalmente nel caso riuscissimo a superare determinate soglie. Quindi su ogni somma che versate invece dello standard 2.9%, “Collettiamo” applicherà lo 0,58%. Grazie di cuore

    Con vero piacere ringraziamo EMME AE per aver aderito all’iniziativa. La mano arriverà non solo sotto forma di contribuzione economica, ma soprattutto aiutando pro bono il marinaio in difficoltà, offrendo l’assistenza inerente il suo campo: dall’elettricità di bordo, alle radio ssb e ogni necessità ben descritta nel biglietto da visita. Grazie di cuore

    ALTRI IN ARRIVO

    Siamo partiti ora e man mano inseriremo i partner istituzionali e le modalità partecipative, seguendo il principio della giusta causa. 

    Location

    Dove capita

    Contact

    0090 5350431827  0039 3279270573

    info@sailyx.com

    Hours

    A seconda