Susanna Salerno la intervistai in occasione del mio secondo libro (ancora in lavorazione), e fu colpo di fulmine immediato. Una ragazza piena di energia positiva che ha avuto la splendida idea di condividerne a tonnellate con gli altri. Nel caso specifico a favore dei tanti bambini togolesi orfani o abbandonati, che ora grazie a lei e agli altri volontari arrivati dopo il suo appello, possono godere di una casa accogliente e tutto l’amore necessario per restituir loro quella marcia di cui il destino li ha privati.

    L’associazione non ha colori politici, “para politico governativi” o religiosi, ed è per questo quindi che a nostro avviso meritano tutto l’aiuto possibile che riusciremo a dargli: loro sono il “Moitessier” della solidarietà, sono degli eroi.

    Non posso né voglio aggiungere altro, andate di corsa sul sito www.volontaritogo.org dove potrete trovare ogni informazione dettagliata, e le modalità per fare la vostra parte da “Marinai” con la M maiuscola.

    Per quanto ci riguarda devolveremo il 2.5% di ogni profitto derivante dalla nostra vita, di cui questo sito ne è la vetrina: poca cosa dato che il basso budget è alla base della nostra scelta, ma il mare d’altronde è fatto di tante gocce, tutte ugualmente importanti. Quindi caro Marinaio hai anche questa consapevolezza, che ogni tua azione a nostro favore si ripercuoterà comunque positivamente a favore della Maison. Allora nessuna scusa, metti la tua goccia.

    Başak e Giampaolo